martedì 1 agosto 2017

Recensione "Se una notte d'inverno un viaggiatore"

Titolo:Se una notte d'inverno un viaggiatore
Autore: Italo Calvino
Editore: Mondadori
Anno Pubblicazione:1979
Numero Pagine: 304
Trama
E' un romanzo sul piacere di leggere romanzi: protagonista é il lettore, che per dieci volte comincia a leggere un libro che per vicissitudini estranee alla sua volontà non riesce a finire. Ho dovuto dunque scrivere l'inizio di dieci romanzi d'autori immaginari, tutti in qualche modo diversi da me e diversi tra loro.


Recensione
Calvino si sa, o si ama o si odia. Se nei libri che ho letto finora ho trovato sempre dei buoni spunti di riflessione e una trama avvincente, in quest'ultimo, ho fatto molta fatica a seguirlo e a seguire il filo logico. Molto probabilmente è stato anche a causa del momento in cui l'ho iniziato, visto che avevo altri pensieri per la testa (mea culpa), ma a tratti l'ho trovato noioso e di difficile comprensione. Per spiegare la trama non basterebbe un giorno, ma forse un brano tratto dal libro la riesce a spiegare molto meglio di me:
"Vorrei poter scrivere un libro che fosse solo un incipit, che mantenesse per tutta la sua durata la potenzialità dell’inizio, l’attesa ancora senza oggetto. Ma come potrebb’essere costruito, un libro simile? S’interromperebbe dopo il primo capoverso? Prolungherebbe indefinitamente i preliminari? Incastrerebbe un inizio di narrazione nell’altro, come le Mille e una notte?"
Ed è esattamente la struttura del libro, un libro creato da soli incipit di tanti diversi racconti, intervallato da una storia tra il Lettore e la Lettrice (Ludmilla) che fa da sfondo.
Nonostante la complicata struttura e trama, ho adorato le parti in cui Calvino si riferiva a noi lettori, mostrando di conoscere molto bene le nostre abitudini (da come riponiamo i libri in casa, da come e dove li leggiamo ecc...). 
Detto questo, non voglio togliervi il piacere di leggere il finale (che ho trovato splendido e in linea con l'intero libro), preparatevi quindi a leggere la storia di un lettore frustrato che non riesce a terminare la lettura di un libro ma si ritrova a leggere dieci incipit diversi senza mai avere una conclusione. 
Ma alla fine, la conclusione di tutti e dieci i libri, non potrebbe essere la stessa conclusione del libro?
Valutazione: Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Nessun commento:

Posta un commento