lunedì 3 aprile 2017

Recensione Passengers



Passengers è un film del 2016 diretto da Morten Tyldum e scritto da Jon Spaihts, con protagonisti Jennifer Lawrence e Chris Pratt.


La trama del suddetto film gira intorno al viaggio spaziale, diretto ad una colonia su un pianeta di nome Homestead 2.Un viaggio di 120 anni su di un'astronave,la Avalon, che porta con se 5000 passeggeri.


Ma cosa potrebbe succedere di cosi sbagliato,se non il solito drammaturgico guasto tecnico che risveglia dal sonno i due protagonisti !?

Il film ,almeno per il sottoscritto, per buona parte,si è suddiviso tra un emulazione dell'idea del naufrago alla Robinson Crosue e le scene di dialogo ,che in Shining, vedevano protagonisti Jack Torrence e il diligente barista.

In una realtà in cui il tuo sonno di ibernazione viene interrotto prima del tempo e ti condanna ad una morte solitaria e irreparabile,ti trovi a vedere due coloni in un primo momento alla disperata ricerca di una soluzione,fino alla drammatica scelta di arrendersi all'inevitabile.


Ma il guasto tecnico iniziale potrebbe non essere effettivamente isolato,e quando altre apparecchiature iniziano a dare i numeri il sospetto di un possibile "naufragio" totale inizia a farsi sentire.



Di per sè il film è molto interessante, contribuendo a valorizzare uno stile che sviluppa il tema dell'uomo del futuro.In pieno stile futuristico infatti,vengono trattate le tematiche del film:robot, androidi, camere di ibernazione e intelligenze artificiali.Al tempo stesso ci viene fatto notare come questo futuro che sembrerebbe essere ormai destinato ad avverarsi,potrebbe portare anche a fallimentari tentativi.


La trama non annoia mai,neanche nella prima parte molto di perimetro,che spiega l'incidente e il successivo anno in cui il solo passeggero Jim Preston viene fatto risvegliare dal suo sonno criogenico.

Per il resto tutte le vicende si alternano bene con un netto filo logico e non senza una buona dose di adrenalina.

Per un film che in finale non lascia scontenti,ne eccessivamente esaltati, è comunque un buon esempio di film fantascientifico che regge bene il calibro di altri del suo genere.
























Valutazione:

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Nessun commento:

Posta un commento