sabato 5 dicembre 2015

Si alza il vento

Si alza il vento

Film d’animazione del regista visionario Hayao Miyazaki e prodotto dallo studio Ghibli nel 2013.
Concentra la sua trama sulla vita di jirò Horikosci, un giovane promettente ingegnere aeronautico che visto il periodo in cui si trova a lavorare, a cavallo delle due guerre mondiali, sarà messo a capo della progettazione di alcuni aerei da combattimento ,tra cui il famosissimo “zero”, protagonista ,suo malgrado, dell'attacco a Pearl Harbor.
Il suo talento indurrà molti successi e le sue capacità lo renderanno in grado di realizzare aerei meravigliosi, ma lasciando in lui la consapevolezza di una perfezione difficilmente raggiungibile. Vedrà in un personaggio, tale ingegnere Caproni ,di origine italiana , la sua guida spirituale e morale, tramite la quale, egli capirà l’importanza di costruire aerei, seppur nella consapevolezza di non poterne mai veramente pilotare uno (vista la prematura miopia di Jirò che non lo rende idoneo alla guida di tali velivoli).
La vita di cantiere sarà pero accompagnata dalla presenza di una giovane ragazza che per incontri casuali (o come spesso si fa allusione nel film, grazie ad un mistico potere derivante dal vento) diventerà la sua compagna per la vita.
La giovane Nahoko sarà per lui, non solo una moglie ma una fonte di ispirazione, incoraggiandolo nei momenti di sconforto e accompagnandolo nelle lunghe ore di lavoro.
Sarà la malattia, che affligge la giovane ragazza a rendere il legame della giovane coppia ancora più forte, a tal punto da riuscir quasi a nascondere un aspetto così negativo.
Ma si può guarire grazie all'amore? E un talentuoso ragazzo può realizzare un sogno tanto ambizioso, quando pericolosamente affine ad un conflitto bellico?

Se volete scoprirlo vedetevi questo film.


Una pellicola che a mio modesto parere, terrà con il naso attaccato allo schermo molti ragazzi/e che si affacciano al mondo dell’animazione.
I disegni, ormai noti, del regista rendono l’intera storia, un interessante susseguirsi di cultura e vita quotidiana di un meraviglioso paese, quale è il Giappone.
La storia nonostante flashback e varie peregrinazioni non risulta mai calare i toni, ne perdersi in parentesi noiose.
Nell'intera vita di Jirò, un ragazzo, può rivedere se stesso, in giovane età, con milioni di progetti in testa e la voglia di chi potrebbe spostare le montagne.
Vi dico la sincera verità quando affermo di aver trovato in questo film, forse un insieme di emozioni e di curiosità che non mi sarei mai aspettato, approcciandomi solo adesso ai film del suddetto regista.
Sono rimasto quindi piacevolmente sorpreso di quando un film d’animazione come questo possa darti tanto a livello di crescita culturale e morale e consiglio a chiunque voglia vedere una storia di sognatori, di romanticismo, di ambizione di non perdersi “si alza il vento” che anche nei momenti in cui la tristezza potrebbe avere la meglio ti spinge a trovare la forza di vivere.


Come trasmesso dal film mi sento di citare questa frase

                                                                                      “si alza il vento ,bisogna tentare di vivere”

Valutazione:
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Nessun commento:

Posta un commento